Ai confini tra Spagna e Portogallo, uva Tinta Amarela

BELLISSIMA IMMAGINE DEL FIUME GUADIANA IN ZONA DI BADAJOZ PRESA DA “CONOCELOSRIOS.COM”

A 150 Km a est di Lisbona, proprio al confine tra Spagna e Portogallo, si trova l’appezzamento chiamato ‘Valdemedel’.

Siamo in Extremadura, 500mslm, il clima è continentale con fortissime influenze mediterranee e atlantiche, estati lunghe e calde ed inverni rigidi e piovosi; il suolo di ‘Valdemedel’ è argilloso e calcareo e in tutta la zona si contano circa 77.000 ettari coltivati a vigneto suddivisi tra il comune di Badajoz e Caceres. La Denominazione di Origine prevalente della zona è la D.O. Ribera del Guadiana.

Il Guadiana è un fiume condiviso tra Spagna e Portogallo che attraversato il comune di Badajoz, scorre verso sud definendo i confini nazionali. I depositi lasciati in queste zone dal Guadiana, hanno formato basse pianure argillose e il condizionamento dei venti da Ovest a Sud-Ovest, rende il clima appena più mite della zona sopra Badajoz. Il Guadiana scorre in mezzo alle vallate dando origine in questa zona, appena prima di svoltare verso il Sud sul confine, a vari appezzamenti vitivinicoli caratterizzati da un forte terroir della zona in cui ci troviamo e con mix di influenze tra suoli, altitudini e climi.

Tinta Amarela Parcela Valdemedel 2017 Envinate Wine

In questo contesto naturale meraviglioso in cui si trova questo appezzamento, vicino a Badajoz, a pochi Km dalla frontiera col Portogallo e a me non ancora del tutto conosciuto, mi sono addentrato a degustare un prodotto dei quattro Enologi di Envinate; uno dei loro vini prodotti in penisola spagnola fuori da Tenerife.

L’uva utilizzata per questo “Tinta Amarela Parcela Valdemedel” è la Trincadeira Preta, uva Portoghese che in Spagna è chiamata appunto Tinta Amarela. È un vitigno piccolo, di colore molto scuro e bluastro da qui il nome Tinta Amarela. Molto famosa per la sua tendenza a marcire precocemente, preferisce luoghi caldi e secchi e, udite udite, è una delle uve più utilizzate per la produzione del vino Porto in Portogallo.

Envinate lavora a spalliera sul terreno ‘Valdemedel’ questa uva piccola e scura, la raccolta è manuale in piccole cassette e la viticoltura, per la posizione dell’appezzamento a picco sul Guadiana è assolutamente eroica. Viene calpestata e lasciata fermentare con lieviti indigeni per circa 8 giorni, dopodichè viene posta in botti vecchie da 225Lt., come Envinate sono soliti utilizzare, sulle fecce per 11 mesi.

Durante questi mesi e con un anno di affinamento in bottiglia, il Tinta Amarela assume morbidezza e terroir unico. Si nota immediatamente al naso l’ampiezza dei gusti che troveremo in questo vino, il colore è rosso viola scuro, trasparenza molto bassa quasi impenetrabile. Il Tinta Amarela non è filtrato e nemmeno chiarificato, tuttavia, ha tutta l’aria di essere perfettamente limpido e tenebroso, all’analisi visiva può ricordare un Tempranillo o un Cabernet Franc.

In bocca si apre immediatamente con un ventaglio di frutta e verdura verde, un tannino morbido e rotondo con un ritorno di aromi speziati e una punta di verticalità che rende ancora più golosa e intrigante la bevuta.

Ha picchi di acidità favolosi e una sapidità che ti rimane in fondo ai lati della lingua e ti invita a bere e a bere sempre di più. Un vino che riporta anche sentori di terriccio, di pietra, di cioccolato e tabacco.

Questo vino è stato il primo vino di questa varietà e di questa zona che ho provato, dire che mi ha stregato è dire poco, vorrei tanto conoscere molto meglio questa zona fantastica e questi prodotti organici e veri che solo certi produttori sanno regalarti.

Se mi seguite da un po’ saprete che non sono uno da grandi recensioni e opinioni, preferisco le storie; certo è che alcuni prodotti lasciano in bocca il sapore delle storie, della natura e delle annate e queste cose, mi sento di raccontarle inoltre, la uva Tinta Amarela non è molto conosciuta ed è difficile incontrare questi prodotti quindi, se per caso qualcuno conosce qualche vino reperibile, me lo faccia sapere nei commenti.

Questo di Envinate purtroppo, non sarà disponibile per un po’…in attesa dei nuovi progetti!

SCOPRI ALTRE DEGUSTAZIONI DEL PROGETTO ENVINATE ELABORATE IN TENERIFE (ISOLE CANARIE) QUI

One thought on “Ai confini tra Spagna e Portogallo, uva Tinta Amarela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: