Il vino come la società moderna: indefinibile e incontenibile, Vida Liquida

VIDA LIQUIDA-ALBERTO PEDRÓN & ECLECTIC VINS (DISTRIBUITO IN CANARIE DA ENTRELÍAS)

“La vida liquida, como la sociedad moderna liquida, no puede mantener su forma ni su rumbo mucho tiempo”

Dal Libro di Vida Liquida. Zygmunt Bauman (Poznan,1925,Leeds,2017)

“La vita liquida, come la società moderna liquida, non può mantenere la sua forma e il suo corso molto a lungo”

Devo ammettere che in questa “reclusione” giusta e forzata (che è arrivata anche qui a Tenerife) oltre che essere vicino ai miei familiari ed amici, mi sarebbe tanto piaciuto anche degustare e bere qualcosa di qualche piccola cantina italiana. L’importanza di bere il nostro territorio e bere ‘piccoli produttori’ sarà forse cruciale, come si dice in questi giorni e mi dispiace non essere in grado di accedere a queste bottiglie in questo periodo, tuttavia, ho cercato di circondarmi di bei vini ugualmente interessanti per rendere il tutto più leggero, soprattutto la sera e in queste giornate in cui qui, è proibito anche uscire per fare jogging.

Probabilmente uscirò da questa “reclusione” con qualche chilo in più e con tanto allenamento da fare per ritornare ai vecchi tempi della pre-pandemia…ma sicuramente, ne uscirò anche pieno di fantastiche esperienze enologiche nel bicchiere, vere e proprie eNozioni che sto scoprendo; grazie a qualche amico distributore di vini, chicche tra Canarie e Spagna (penisola).

vino spagnolo biologico vida liquida bodega sentencia e eclectic vins
ALBERTO PEDRÓN E DANIEL MONSONIS DI ECLECTIC VINS (FOTO DAL SITO WWW.VIDALIQUIDA.ES/BLOG)

Mi sono subito buttato su questa nuova etichetta di Alberto Pedrón che non conoscevo, la sua cantina, Bodega Sentencia è un progetto di rivalorizzazione di vecchi vigneti autoctoni.

VAI QUI PER LEGGERE DI SENTENCIA E DEL SUO AUTORE ALBERTO (uno dei miei produttori preferiti).

Sembra che un bel giorno, il buon e bravo Alberto si sia incontrato con ‘Eclectic Vins’, un distributore, in penisola spagnola, di vini come dice il nome, eclettici. Oltre a qualche etichetta Italiana propone vini assolutamente autentici e quanto il più possibile vicini ad una grande sostenibilità nella produzione.

Da una chiacchierata tra i due nasce ‘VIDA LIQUIDA’ che, come la nostra società liquida, non può prendere una forma definita e nemmeno seguire a lungo un corso definito. Una etichetta che già dal nome, mi ha incuriosito tanto per questi giorni di “vida strana” che stiamo vivendo.

La bottiglia proviene da una parcella di Alberto Pedrón che si chiama El Navazo. Nel Navazo, ci sono ceppi di vite lasciati crescere naturalmente vecchi oltre 60 anni nella zona di Valencia-Requena, a 700mslm; da una parte ci sono boschi e dall’altra, un fiume. Questo, mantiene il clima più temperato rispetto al resto delle zone. Il clima è prettamente mediterraneo con piogge annuali che arrivano ai 400mm. ed il suolo è composto da sedimenti formati durante il terziario e il quaternario, principalmente calcareo e argilloso.

Vida Liquida è un mix di due varietà che sono la Bobal, autoctona e tipica della zona di Requena, grappolo molto piccolo, una uva di pochissimo rendimento e per questo anche di grande qualità e grande potenza.

L’altra uva utilizzata in questo taglio è la Royal, di cui so attualmente poco ma è utilizzata anche da Alberto per il suo Fetiche, un metodo ancestrale rosato eccezionale.

Vendemmia manuale, fermentazione spontanea, il 20% delle uve viene diraspato il resto direttamente macerato e pressato in modo molto soffice. Non avviene nessuna chiarificazione o filtrazione per questo vino che invecchia il 90% in botti di rovere francese ed il 10% in ‘damayuana’ (damigiana). Assemblato e imbottigliato direttamente.

Appena si apre la bottiglia, la freschezza delle spezie esce immediatamente; alla vista è denso, di un bel rosso spento con sottili sfumature rame tendenti all’arancio. Definire questo vino è molto difficile ma al naso ti parla una lingua e in bocca, si mette a cantarti un opera lirica! I frutti rossi, le spezie, l’erba fresca appena tagliata, il fieno, una punta di legno che non intacca la freschezza e la mediterraneità minerale di questo fantastico progetto. Equilibrato e veramente piacione e gustoso. Un vino che evoluziona da metà bottiglia facendosi più aperto, elegante e lungo.

Una bellissima esperienza aver bevuto questo vino e come sapete, se mi leggete ogni tanto, non sono tanto da recensioni ma il nuovo progetto di Alberto Pedrón, uno dei miei produttori preferiti, non potevo farmelo scappare e dirvi quello che ho riscontrato durante la bevuta. Poi si sa, le recensioni sono sempre soggettive e personali ed io, resto fedele alla sostenibilità e al sapore vero e mediterraneo che contraddistinguono i lavori di Cantina Sentencia. 600 bottiglie prodotte, aspetto già la nuova annata e nel frattempo, spero tanto che possiate presto provare questa bomba in Italia.

Per qualsiasi informazione in più, vi lascio sotto il link al mio articolo su Cantina Sentencia di Alberto Pedrón, dove troverete anche i suoi contatti web e il bellissimo sito di Eclectic Vins.

BODEGA SENTENCIA

ECLECTIC VINS

A presto amici e mi raccomando….bevete a casa…almeno per adesso!

VIDA LIQUIDA DA UVE BOBAL E ROYAL (VALENCIA-REQUENA-ES)

One thought on “Il vino come la società moderna: indefinibile e incontenibile, Vida Liquida

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: