Le 5 migliori bevute SLOW in un mondo troppo FAST

Post Instagram con cui ho iniziato il sondaggio Relax Wine e a cui hanno partecipato numerosi, grazie!!

È passato un po’ di tempo ormai da quando lanciai su Instagram e su altri moduli richiesta sondaggi, il mio sondaggio riguardo i vini da Relax.

Perché scrivo questo post? Semplicemente per capire la differenza che abbiamo nel vedere le varie tipologie di vino, più che vedere, sarebbe corretto dire ‘percepire’ le varie tipologie di vino.

Non è questione di gusti qui, ma di percepire un vino come da meditazione o da relax assoluto per una bevuta veramente slow in un mondo troppo fast!

Il sondaggio è stato fatto ponendo domande ad amatori, professionisti, wine influencer e veri e propri amatori dello slow-food. Qui di seguito ho stilato una breve classifica delle tipologie o varietà di vini più utilizzati in momenti di totale relax e esclusivamente senza abbinamento ai cibi, se non, un abbinamento uscito spesso con un alimento in particolare.

Spero sia utile al Vostro relax in primis e a scorgere le differenze percettive che si vengono a creare attorno a determinate etichette o identità di un vino, buona lettura!

1-Spumanti e Metodo Classico

Dal nord Italia troviamo sicuramente in prima posizione per quantità di risposte, le bollicine, sia spumante che metodo classico, esclusi i Franciacorta. Rientrano i Trento DOC e i Pas Dosè dell’Oltrepo pavese e delle Langhe, senza dimenticare una buona percentuale che ha citato Champagne e addirittura i Cava, una D.O. Di vini spumanti di produzione spagnola, simile al metodo classico, provenienti dalle zone del Cava (Barcellona-Teragona).

2-Vini dolci e muffati

Passiamo alla seconda posizione con i Vini Muffati quali Sauternes, Tokaij ma anche porto e il nostro amato Passito. In Europa troviamo poi le Manzanillas di Jerez, sherry e vino Porto. Metodo solera che la fa da padrone per quanto riguarda la seconda posizione del relax. Forse complice la lunga attesa per l’essicatura delle uva e l’appassimento, la pazienza che si cela dentro queste bottiglie a volte ‘mitologiche’, fanno sì che la maggior parte di voi abbiano identificato questa tipologia di vini in numero subito inferiore rispetto alle bollicine.

3-Vini Rossi strutturati e di carattere

Non parliamo certo dei famosi fine wines quali Sassicaia, Masseto e Chateu Lafite se non di nostri vitigni potenti, con tannino marcato e che tuttavia risultino morbidi, caldi, avvolgenti come una coperta sul divano davanti ad un film… In questo 3 posto, in cui rientro certamente anche io, troviamo uve come: Sangiovese, Aglianico, Negroamaro, Primitivo e il Nero d’Avola.

Uvaggi per lo più autoctoni, potenti e, senza dubbio in grado di regalare grandi ‘eNozioni’ al palato e alla mente. La cosa curiosa è che tra i rossi, quasi esclusivamente, si sono nominati uvaggi del Sud Italia o centro Sud. Zona affascinante enogastronomicamente parlando, anche se mi sarei aspettato degli Amarone e qualche Barolo in più tra le risposte e che in questo modo sono assolutamente da ritenere in ultima posizione nel terzo posto conquistato dai rossi.

4-Abbinamento Cioccolato e Vino

Molti hanno segnalato che il meglio per il relax è indubbiamente il vino rosso e il cioccolato. Tra questi qualche spunto che è stato citato è il fondente con il Nebbiolo e in cioccolato bianco con un muffato. Abbinamento molto interessante e intrigante, da me scoperto, oltretutto, relativamente da poco, personalmente degustato un Rosso Langhe DOC con fondente 89% Brasiliano. Voto 100!

5- Bianchi strutturati

Probabilmente complici le lavorazioni che da qualche anno alcune cantine riservano al grande mondo dei vini bianchi, li fa rientrare in 5 posizione. Soprattutto bianchi con struttura quindi andiamo su qualcosa sulle fecce, magari con medio lungo affinamento in legno o meglio ancora in qualche Kvevri o Anfora, capace di donare quella rotondità che smussa le spigolose acidità di certi bianchi da meditazione. Nel mio caso, posso citare un fantastico bianco da meditazione nel Fiano di Avellino ‘Quartara’ prodotto in anfore interrate da Lunarossa Vini. Un terroir ed una struttura che lasciano il segno in notti di relax!.

Seguono a queste 5 posizioni praticamente a pari merito gli abbinamenti fumo e vino, formaggio e vino bianco, tartare varie con spumanti e frutta e vino.

Una cosa particolare in questo sondaggio e che non mi aspettavo, è che nessuno ha accennato a vini quali Naturali, macerati, bio ed altro.

Qui sotto trovate invece una carrellata di foto dei miei personali 10 vini preferiti per Bevute Slow in un mondo troppo Fast e relativi link di collegamento ad articoli correlati! A presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: